Follow us on:

15 December 2020 / 2 minuti di lettura

Fragole per la Finlandia

Il mercato nord europeo evidenzia una crescente richiesta di frutti rossi, in particolare fragole, che stenta ad essere soddisfatta dalla produzione interna. Il clima rigido, le estati brevi e l’insolazione presente per pochi mesi l’anno, rendono i raccolti, spesso anche quelli in serra, più limitati rispetto a quelli di latitudini più favorevoli.

Il caso di studio finlandese

Idromeccanica Lucchini ha sviluppato in Finlandia un vero e proprio caso di studio per consentire raccolti più abbondanti e ripetuti durante il corso dell’anno. Analizzeremo oggi questo intervento partendo dalle analisi preliminari che hanno portato alla scelta del tipo di coltivazione e alla necessità di risolvere i problemi legati alla gestione della luce solare. In un successivo articolo ci occuperemo degli aspetti più peculiari legati alla struttura della serra realizzata in Finlandia. Il problema fondamentale da risolvere è stato quello di massimizzare la produzione di fragole allungando il ciclo estivo. Solitamente la stagione calda in Finlandia dura solo quattro mesi e si è reso quindi necessario l’utilizzo di una serra dotata di specifici accorgimenti adatti al clima di quelle regioni che consentisse di allungare la stagione produttiva da giugno a novembre.  

Quale tipo di coltivazione

Il tipo di coltura scelto è stato quello “fuori suolo” a partire dall’utilizzo dei cosiddetti potts riempiti con torba e terlite, posizionati in canalina per microirrigazione e raccolta del drenaggio di scarto. La coltura fuori suolo consente infatti di ottenere una migliore qualità e quantità di prodotto. Per poter lavorare con questo tipo di coltivazione si è resa necessaria l’installazione di una serra capace sia di proteggere la coltura dagli agenti atmosferici e dal troppo freddo, sia dotata di altezza, volumetria d’aria e spazi che consentano di lavorare al meglio delle possibilità. La serra deve poi essere economica, maneggevole e facile da montare.

La gestione della luce

La copertura della serra ha posto i tecnici di Idromeccanica Lucchini di fronte a un’ampia gamma di problemi che hanno avuto bisogno di trovare una rapida ed efficace soluzione. In primo luogo in Finlandia, durante la stagione calda i raggi ultravioletti, presenti per più ore al giorno, sono anche molto aggressivi. La scelta dei teli di copertura a luce diffusa con spettro aperto ha permesso, anche nei picchi più alti di temperatura, di avere clima e luminosità corretti in serra. La serra è stata costruita col sistema “copri/scopri”, in modo da poter selezionare la quantità e la qualità di luce da far passare. Durante l’inverno il telo può essere rimosso e venire conservato per essere riutilizzato l’anno successivo. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla ricerca e all’ampia scelta dei materiali plastici di Lucchini, che si posiziona come leader di settore per i teli a lunga durata e per la qualità dello spettro luminoso. La capacità di gestire la luce, infatti, è fondamentale per l’impollinazione delle piante di fragola e garantisce quindi fiori e frutti precoci.


Matteo Lucchini Sales & Marketing Manager
Idromeccanica Lucchini
#HASHTAG
#finlandia #fragole #fruttirossi #gestioneluce #copriscopri #fuorisuolo
Follow us on

Headquarter

Via Cavriana, 4B, 46040
Guidizzolo MN - Italy

Email

info@lucchiniidromeccanica.it

Telefono

+39 0376 818433 / +39 0376 846604

Orari

Lunedì a Venerdì
8,00/12,00 - 13,30/17,30

Richiedi un preventivo

Il nostro staff ti ricontatterà entro 48h

* obbligatorio