Follow us on:

15 July 2021 / 3 minuti di lettura

CIV & Idromeccanica Lucchini

Sempre all’avanguardia nell’innovazione, Idromeccanica Lucchini ha stabilito negli anni diverse collaborazioni con università ed enti di ricerca. Tra le collaborazioni senz’altro più proficue, già dal 2017, troviamo quella con CIV: il Consorzio Italiano Vivaisti.

Cosa è CIV

Il Consorzio Italiano Vivaisti è una grande realtà, riconosciuta a livello mondiale, che si occupa di ricerca e sviluppo di nuove varietà di mele, fragole, pere e portinnesti. Costituito dall’unione del gruppo Salvi, del gruppo Mazzoni e del gruppo Tagliani, CIV sviluppa progetti di innovazione varietale di eccellenza per offrire sul mercato frutticolo prodotti di alta qualità, ponendo attenzione alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente. Membro fondatore del New Variety Network (INN), ente che promuove lo scambio, la valutazione e la commercializzazione di nuove varietà frutticole, CIV collabora con Idromeccanica Lucchini da diversi anni, in special modo per lo studio e la commercializzazione di nuove varietà di fragole.

La sperimentazione sulla fragola

La fragola è un frutto particolarmente ricercato nel Nord Europa e in Inghilterra. La scarsa qualità dei prodotti tradizionali, che puntano essenzialmente al peso e al colore e ben poco al gusto e alla dolcezza, ha permesso che si creasse un ampio spazio di mercato dovuto alla richiesta di quei consumatori nord europei che cercano un prodotto di minori dimensioni e maggiore qualità. Riuscire a creare varietà di fragole con ottime caratteristiche organolettiche, capaci di crescere in diversi ambienti e il più possibile eco compatibili, necessita di studi precisi e delicati e l’ambiente serricolo è l’unico che può garantire le condizioni migliori sia per la sperimentazione che per la produzione di nuove varietà. La serra deve essere infatti capace di simulare diversi ambienti climatici per portare le varietà di fragole al limite della resistenza della pianta e per capire quali incroci tra diverse specie possano dare la resa migliore per ogni specifico clima. 

L’intervento Lucchini

La collaborazione tra Idromeccanica Lucchini e CIV è nata grazie al piano di sviluppo rurale e ai contributi per la ricerca e lo sviluppo. Da una prima consulenza di ristrutturazione di vecchi impianti, la fiducia reciproca tra Lucchini e CIV è cresciuta nel tempo, fino ad arrivare alla installazione di serre per una superficie di oltre 3000 metri quadrati. Il modello utilizzato per la sperimentazione varietale della fragola è l’Atlantic TS a campata singola: serra molto tradizionale, con parete laterale di 2 metri. La Atlantic TS è stata però personalizzata per le specifiche esigenze di CIV:

Protezione da agenti atmosferici (grandine) 

Protezione da agenti patogeni e insetti

Ventilazione naturale

Corretta illuminazione

Per riuscire a soddisfare ogni esigenza, le serre sono state coperte, sul colmo, con un film a luce diffusa che consente una corretta gestione dell’insolazione a qualunque latitudine, mentre perimetralmente sono state posate reti anti insetto e anti afide per creare un continuo air flow e proteggere contemporaneamente le colture. In questo modo è possibile mantenere la temperatura simulata del pieno campo, ma è possibile garantire allo stesso tempo un ambiente protetto per le piantine di fragola. A ulteriore protezione delle piante e per non contaminare l’area di sperimentazione, è stato aggiunto un vestibolo con filtro dell’aria, che consente agli addetti di entrare in serra senza contaminare l’ambiente.  

Un boom di marketing per la fragola

Gli incroci varietali creati e brevettati grazie alle serre di Idromeccanica Lucchini vengono realizzati in substrati fuori suolo. Dopo 60 giorni di crescita delle piantine, queste vengono vendute in appositi substrati ai grower che possono poi terminare il processo di maturazione in pieno campo o in serra con parametri controllati. I vivaisti creano nuove varietà attraverso incroci strategici tra varietà esistenti per soddisfare le esigenze di particolari mercati con climi difficili o altre specifiche esigenze. Una volta creata la varietà ideale per il mercato di riferimento, questa viene brevettata e commercializzata. Il brevetto diviene un vero e proprio brand che il cliente finale richiede ed è disposto a pagare perché ne riconosce le proprietà e l’alta qualità. Esempio chiave nel nord Europa è la fragola di varietà Murano che, già da cinque anni sta spopolando sul mercato compreso quello della grande distribuzione. Creata sull’esigenza di crescere in un clima scandinavo, la Murano è dolcissima e capace di prosperare in climi particolarmente freddi e, coltivata prevalentemente fuori suolo, può fiorire più volte durante l’anno.  

Un prodotto che crea fidelizzazione del cliente

Il soddisfacimento di tutte le aspettative della clientela ha portato a una stretta fidelizzazione negli anni e a un successo di livello internazionale. Il raggiungimento di questo risultato è motivo di particolare orgoglio per Idromeccanica Lucchini. Tutta la tecnologia necessaria all’intera filiera è made in Italy e fornita da Idromeccanica Lucchini, che segue il progetto non solo a livello hardware, ma anche dal punto di vista agronomico.

Matteo Lucchini Sales & Marketing Manager
Idromeccanica Lucchini
#HASHTAG
fragole vivaio innovazione fidelizzazione cooperazione sviluppo
Follow us on

Headquarter

Via Cavriana, 4B, 46040
Guidizzolo MN - Italy

Email

info@lucchiniidromeccanica.it

Telefono

+39 0376 818433 / +39 0376 846604

Orari

Lunedì a Venerdì
8,00/12,00 - 13,30/17,30

Richiedi un preventivo

Il nostro staff ti ricontatterà entro 48h

* obbligatorio